Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)Español(Spanish Formal International)
             | 
  • perchè è gratuito
  • perchè puoi partecipare al forum
  • perchè puoi interagire con i tuoi commenti
  • per essere costantemente aggiornato
  • per conoscere e comunicare con gli altri utenti

 
Dossier

Il Myanmar, per lungo tempo militarmente isolato, è considerato tra le nazioni più "inacessibili" al mondo. Quasi completamente chiuso ai forestieri dal 1960 sino alla fine degli anni 90', quando il governo scoraggiava collaborazioni tra ricercatori locali e stranieri e non forniva nemmeno fondi per finanziare ricerche scientifiche guidate dalle istituzioni locali, ancora oggi possiede diverse aree chiuse ai ricercatori a causa di motivi di sicurezza e di conflitti ancora in corso.

Ecco la seconda parte della checklist di presunti mammiferi sconosciuti peruviani stilata dallo zoologo Peter J. Hocking. Chi dovesse imbattersi in questo articolo per la prima volta può trovare la prima parte qui per capire di cosa si tratta e conoscere la figura di Hocking. 

I lettori hanno già avuto modo di conoscere lo zoologo Peter J. Hocking e la sua passione per la criptozoologia in un articolo dedicato alle sue segnalazioni di felini apparentemente insoliti in Perù (qui), ma le sue ricerche sulle tracce di specie potenzialmente ancora sconosciute alla scienza coprono uno spettro molto più ampio della biodiversità terrestre.

Secondo gli antenati dei Veddah, popolazione dello Sri Lanka un tempo linguisticamente e fenotipicamente distinta dai cingalesi, sino al XIX secolo le aree montuose del distretto di Lenama erano abitate da misteriosi pigmei chiamati nittaewo, parola dall'etimologia incerta che potrebbe derivare dall'indoario niya-atha "colui che possiede unghie".

  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »
Pagina 1 di 3