Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)Español(Spanish Formal International)
             | 
  • perchè è gratuito
  • perchè puoi partecipare al forum
  • perchè puoi interagire con i tuoi commenti
  • per essere costantemente aggiornato
  • per conoscere e comunicare con gli altri utenti

Il primo sito italiano sulla Criptozoologia
La foresta di Harenna ricopre la zona meridionale delle montagne di Bale (Etiopia sudorientale) e rappresenta l'unica foresta nebulosa del Paese. Famosa per le sue piante di caffé selvatico è di recente salita all'attenzione degli zoologi più curiosi per via di fotografie molto nitide di un animale che sembra essere diverso da tutti quelli conosciuti nella zona...
Una curiosità scientifica per qualche tempo avvolta nel mistero, un'ipotesi alternativa al modello classico dell'evoluzione umana e un complotto militare per nascondere l'esistenza di creature da sempre ritenute leggendarie, sono stati gli ingredienti vincenti di Sirene: il mistero svelato. Si tratta di un fortunato mockumentary prodotto da Discovery Channel, divenuto virale al punto che tantissima parte del pubblico si è interrogata sul fatto che quanto raccontato potesse effettivamente corrispondere a realtà.
Non è certo difficile imbattersi in storie e aneddoti riguardanti animali il cui aspetto sembra discostarsi da quello delle specie già formalmente descritte, ma solo di rado queste segnalazioni provengono da zoologi e biologi da campo e ancora più raramente sono indagate in prima persona da quest'ultimi. Peter J. Hocking, naturalista del Museo di Storia Naturale di Lima e scopritore di nuove specie di uccelli sudamericani è invece da sempre un grande appassionato di animali "misteriosi" e nel 1992 e 1993 pubblicò sulle pagine di Cryptozoology, la rivista scientifica della defunta Società Internazionale di Criptozoologia, due articoli intitolati "Grandi mammiferi peruviani sconosciuti alla scienza" e "Ulteriori indagini sui mammiferi peruviani sconosciuti"*, nei quali erano riportate segnalazioni di animali apparentemente ancora non catalogati, che aveva raccolto durante la sua attività di ricercatore nelle foreste tropicali del Paese. Tra queste ve ne erano di riconducibili a giaguari (Panthera onca) "anomali", dei quali…
William Beebe è stato un famoso naturalista americano pioniere dell'esplorazione subacquea e "padre" dell'ecologia. Nel 1936 salpò verso Isla Cloriòn, facente parte dell'Arcipelago di Revillagigedo, a circa 1.000 km dalla costa occidentale del Messico, dove collezionò diversi insetti, invertebrati marini, uccelli e rettili, tra i quali vi era anche un serpente del genere Hypsiglena, al quale appartengono piccoli Colubridi di circa 40 cm di lunghezza.
Pagina 1 di 11