Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)Español(Spanish Formal International)
             | 
  • perchè è gratuito
  • perchè puoi partecipare al forum
  • perchè puoi interagire con i tuoi commenti
  • per essere costantemente aggiornato
  • per conoscere e comunicare con gli altri utenti

 
Il primo sito italiano sulla Criptozoologia
Testo di Francesco Tiralongo Sono oramai passati 30 anni circa da quando lo zoologo tedesco François De Sarre descrisse nel Mare Adriatico, in Croazia, la specie Lipophrys heuvelmansi, appartenente alla famiglia Blenniidae. De Sarre, che oltre a essere uno zoologo specializzato in ittiologia, estendeva i suoi studi fino alla criptozoologia, volle dedicare la sua scoperta a Bernard Heuvelmans, zoologo belga ritenuto il fondatore di quest'ultima disciplina.
Traduzione in italiano del capitolo 26 "A Review of Cryptozoology: Towards a Scientific Approach to the Study of "Hidden Animals", dal libro "Problematic Wildlife"   Introduzione Criptozoologia è un termine che indica una branca della zoologia generalmente considerata una pseudoscienza (Simpson 1984; Prothero 2007; Dubois and Nemésio 2007; Loxton and Prothero 2013) dedita allo studio di specie animali la cui esistenza non è supportata da evidenze empiriche, ma ipotizzata attraverso informazioni indirette ed incerte come tradizioni orali, testimonianze oculari o evidenze fisiche inconclusive.
Questa è una domanda che mi sono posto spesso durante i tanti anni che ho dedicato a questa disciplina con curiosità e passione. E il tentativo di trovare una risposta, che non è scontata come potrebbe sembrare all'apparenza, ha richiesto non poco lavoro... Sin dalla sua prima apparizione in letteratura (avvenuta nel 1959) la parola "criptozoologia", e soprattutto la sua definzione, sono state al centro di grandi dibattiti, tanto che ancora oggi ogni autore propende per una propria visione personale della materia. Uno dei problemi principali in tal senso, come ebbi infelicemente modo di accorgermi molto presto, è che quasi nessuno di quelli che si è occupato di criptozoologia, sia con approccio scettico che entusiastico, conosce a fondo gli scritti e le pubblicazioni di chi della disciplina è considerato il fondatore: Bernard Heuvelmans. Il motivo di ciò ha molteplici cause, non per forza di cosa legate alla mera pigrizia: molti…
Mercoledì 4 novembre ho l'onore e l'immenso piacere di tenere una conferenza sulla criptozoologia assieme all'amico Paolo Degiovanni al Muse di Trento, il principale Museo di Scienze in Italia, punto di riferimento anche in Europa.  La conferenza rientra in "M'ammalia. La settimana dei mammiferi" (30 ottobre - 8 novembre 2015) e per l'occasione interverrà in apertura Filippo Zibordi, segretario dell'Associazione Teriologica Italiana. Durante la conferenza presenterò in anteprima le conclusioni di una "revisione sistematica" della criptozoologia che sarà pubblicata a dicembre all'interno del volume "Problematic Wildlife" edito dal noto zoologo italiano Francesco Maria Angelici e pubblicato da Springer International.  Tra bufale, scoperte inaspettate e misteri da risolvere, la conferenza ruoterà attorno a una domanda di non facile risposta: la criptozoologia potrà essere considerata una scienza o è destinata a restare confinata nell'ambito delle pseudoscienze?  Maggiori informazioni a questo link. Vi aspetto numerosi!
Pagina 1 di 12