Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)Español(Spanish Formal International)
             |
  • perchè è gratuito
  • perchè puoi partecipare al forum
  • perchè puoi interagire con i tuoi commenti
  • per essere costantemente aggiornato
  • per conoscere e comunicare con gli altri utenti

 
Curiosità
A quanto pare non è soltanto il sonno della ragione a generare mostri, ma anche la penuria di notizie durante la stagione estiva, che spinge i quotidiani online di tutto il mondo a una disperata "caccia al click" che sta rendendo il fact checking, il controllo e la verifica dei fatti, una prassi sempre più in via di estinzione.
Questo articolo nasce grazie a una segnalazione di Stefano Di Criscio Da sempre e in quasi ogni parte del mondo, dove la fantasia dell'uomo non è stata sufficiente a soddisfare il bisogno delle più disparate leggende relative ad animali dalla natura prevalentemente mitica e immaginaria, tassidermisti e artigiani hanno sopperito manipolando e assemblando uno o più animali in carne ed ossa per ottenere i cadaveri di creature straordinarie.
"Molto grande, color ocra scuro, con la criniera lunga e folta che arriva fino a metà schiena e che copre fittamente anche le parti sottostanti...". Con queste parole il naturalista inglese Richard Lydekker descriveva il leone berbero (Panthera leo leo), che con i suoi 3 metri di lunghezza per oltre 220 kg di peso era la più grande tra le sottospecie di leone viventi in epoca moderna. 
Questo articolo nasce grazie alla curiosità dell'utente Valerio, che sul forum ha chiesto informazioni riguardanti uno strano animale descritto da Adrian Conan Doyle, pilota automobilistico, cacciatore, esploratore e figlio minore del famoso Arthur Conan Doyle, il padre di Sherlock Holmes.
  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »
Pagina 1 di 4