Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)Español(Spanish Formal International)
             | 
  • perchè è gratuito
  • perchè puoi partecipare al forum
  • perchè puoi interagire con i tuoi commenti
  • per essere costantemente aggiornato
  • per conoscere e comunicare con gli altri utenti

Bibliografia

Autore: Jeff Meldrum.

Lingua: Inglese.

Pagine: 300.

Editore: Tom Doherty Associates.

Anno: 2006.

Questo libro, che vanta una prefazione del leggendario George Schaller, è stato scritto da Jeff Meldrum, zoologo esperto nella locomozione dei primati dell'Idaho State University. Nelle intenzioni dell'autore dovrebbe essere la sintesi di tutte le prove scientifiche sulla reale esistenze del mitico sasquatch, ma nonostante le sue convinzioni personali queste ultime restano molto labili.

Autore: Grover S. Krantz.

Lingua: Inglese.

Pagine: 340.

Editore: Hancok House.

Anno: 1999.

Il compianto Grover Krantz, professore di antropologia della Washington State University espone le sue idee circa la reale esistenza del bigfoot.

Autore: Gregory Forth.

Lingua: Inglese.

Pagine: 314.

Editore: Routledge.

Anno: 2008.

Il miglior libro in assoluto sul tema del mito dell'uomo selvatico nel sud est asiatico. Gregory Forth, professore di antropologia della University of Alberta ha lavorato sul campo per gran parte della sua vita e illustra, senza prendere una posizione, tutto ciò che ha appreso su questo tema ricorrente del folklore asiatico senza lesinare incursioni nella criptozoologia.

Autore: Bernard Heuvelmans.

Lingua: Francese.

Pagine: 672.

Editore: Plon.

Anno: 1975.

Nonostante le teorie di Heuvelmans sui "serpenti di mare" siano al giorno d'oggi "ingenue" e scientificamente superate, la mole di dati e informazioni presenti in questo libro, scritto in un'epoca in cui internet non esisteva, ha dell'impressionante e sono ancora utili per chi desidera approfondire i misteri e le leggende legati alla biologia marina.

Autore: Bernard Heuvelmans.

Lingua: Francese.

Pagine: 461.

Editore: Plon.

Anno: 1978.

Un viaggio affascinante tra i presunti rettili sconosciuti d'Africa raccontato da Bernard Heuvelmans nel suo inconfondibile stile che fonde scienza e umanesimo.

Autore: Bernard Heuvelmans.

Lingua: Francese.

Pagine: 598.

Editore: Plon.

Anno: 1980.

Si tratta dell'ultimo libro pubblicato da Heuvelmans mentre era ancora in vita e di un'opera indispensabile per addentrarsi nei misteri dei presunti primati sconosciuti africani.


Autore: Bernard Heuvelmans.

Lingua: Inglese.

Pagine: 147.

Editore: Kegan Paul International.

Anno: 2007.

Questo libro, "approvato" da Bernard Heuvelmans prima della sua morte nel 2001, contiene chiavi di lettura della criptozoologia e del suo metodo.


Autore: Jean-Jaques Barloy.

Lingua: Francese.

Pagine: 200.

Editore: Oeil du Sphinx.

Anno: 2007.

Lo zoologo Jean-Jaques Barloy, che fu amico di Bernard Heuvelmans, in questa biografia racconta tutto quello che è possibile conoscere sulla vita del "padre" della criptozoologia.


Autore: Bernard Heuvelmans.

Lingua: Inglese.

Pagine: 280.

Editore: Oeil du Sphinx.

Anno: 2007.

Purtroppo questo libro, pubblicato dopo la morte di Heuvelmans basandosi su un manoscritto lasciato al Museo di zoologia di Losanna, ha uno scarso supporto iconografico, più indicato ad un libro per ragazzi che non a un testo scientifico. Il livello dei contenuti invece, a parte qualche irruzione di troppo nella "fantazoologia" è sempre quello a cui Heuvelmans ha abituato i suoi lettori di tutto il mondo.


Autore: Bernard Heuvelmans.

Lingua: Inglese.

Pagine: 680.

Editore: Kegan Paul International.

Anno: 1995.

Si tratta dell'ultima ristampa della prima opera di Heuvelmans dedicata agli animali misteriosi. Non è soltanto il libro che ha fatto nascere la criptozoologia, ma un capolavoro in senso lato che non dovrebbe mancare in nessuna libreria.


  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »
Pagina 1 di 2